Alli, un aiuto per il dimagrimento

Si dice il lupo perda il pelo ma non il vizio. Si può perdere peso ma non l’abitudine di mangiare? Si può. Spesso la parola dieta si traduce con “non devo mangiare” o “mangio di meno”: errato. È molto difficile convincersi che mettersi a dieta voglia dire mangiare meglio, perché ci sembra sempre di rinunciare a qualcosa. Le nostre abitudini alimentari sono mutate nel corso degli anni: gli orari di lavoro ci costringono a inventarci un pasto in pochi minuti, o addirittura a saltarlo per mancanza di tempo, cosa più sbagliata che si possa fare. Come se non bastasse, interviene anche il fattore stress a incrementare sia la nostra fame nervosa, sia la rinuncia a qualsiasi tipo di attività fisica.

Alli Orlistat è stato attentamente studiato in laboratorio per aiutare tutti coloro che soffrono di forte sovrappeso e obesità (l’IMC di questi soggetti deve necessariamente essere maggiore o uguale a 28). Non è un integratore alimentare, ma un farmaco in capsule che, anche se acquistabile senza ricetta, dovrebbe comunque andare incontro ad un preventivo consulto medico. Alli funziona associato a un miglioramento delle proprie abitudini e della propria dieta, che deve contenere un valore pari al 30% di grassi per pasto in modo da consentire il corretto funzionamento del farmaco. Quest’ultimo agisce attivamente contro l’immagazzinamento dei grassi da parte dell’organismo: Alli aiuta il nostro corpo ad espellere con maggiore facilità quelle sostanze che il metabolismo non è in grado di riutilizzare e che si trasformano in depositi di grasso.

Poiché Alli è la più recente versione di un farmaco già presente sul mercato da diversi anni (noto come Xenical), c’è stata la possibilità di provarne l’efficacia grazie a diversi studi condotti su più pazienti. Due degli studi principali, che hanno interessato complessivamente poco più di 1350 persone, hanno evidenziato come gli effetti positivi di una cura a base di Alli Orlistat siano stati il doppio di quelli a base di un prodotto placebo: i pazienti sono stati in grado di perdere in media poco meno di 5 kg in un anno con Alli, e poco più di 2 kg/anno con il placebo. È da tenere a mente che si sta sempre parlando di persone in condizioni di forte sovrappeso e obesità con IMC maggiore o uguale a 28; coloro infatti che presentavano IMC tra 25 e 28 non hanno notato evidenti cambiamenti di peso dopo tali esperimenti.

Alli funziona anche perché non è un prodotto che promette risultati miracolosi senza alcuno sforzo, e che quindi illude le persone di poter dimagrire velocemente continuando a condurre uno stile di vita malsano. Alli rende consapevoli del fatto che il proprio corpo è una macchina perfetta e facilmente modellabile, e che con la giusta motivazione e il giusto impegno si possono raggiungere dei validi risultati. Mangiare meglio senza ridurre del tutto l’assunzione di grassi è possibile, così potrete non rinunciare a quei cibi che vi fanno venire l’acquolina in bocca. Una pillola di Alli prima, durante o subito dopo ogni pasto vi consentirà di tenere a bada quei depositi di grasso che tanto odiate. Non dimenticate però che, ad esempio, svegliarsi qualche minuto prima per andare a lavoro a piedi anziché in macchina, sarà un giusto compromesso per sentirvi più attivi durante la giornata e aiutarvi a migliorare le vostre abitudini.