Cosa sono le emorroidi interne e come puoi affrontarle

CDR457840 digital rectal exam

Le emorroidi interne si trovano all’interno del canale anale e sono in genere indolori e non visibili ad occhio nudo. Addirittura potresti persino non sapere di averle a meno che non sanguinano o un medico non le abbia diagnosticate dopo un attento esame.
Le emorroidi interne si formano quando i vasi sanguigni presenti nella parte inferiore del retto si gonfiano e sebbene si formino nella parte più bassa del retto, non sono facilmente identificabili, anche perchè normalmente ognuno di noi le ha, ma non rappresentano un problema perchè in quell’area ci sono pochissimi nervi che avvertono dolore e di conseguenza non vengono neppure notate.
Quindi molto spesso è probabile che pur presenti, continuino a non essere fonte di sofferenza anche se possono essere la causa di sanguinamenti sporadici.
Quando invece le emorroidi interne diventano gravi, difficilmente possono essere ignorate perché il dolore provocato diventa intenso.
Ma come riconoscere se si è in presenza di emorroidi interne pur non provando un dolore particolarmente intenso nell’area rettale?

I sintomi che potrebbero indicare la presenza di questo problema sono diversi. In particolare quando percepisci un eccesso di tessuto intorno all’ano o si nota una piccola quantità di sangue sulla carta igienica, si potrebbe essere in presenza di una forma di emorroidi interne.
Queste ultime sono spesso causate da stitichezza e potrebbero essere aggravate da altri fattori, come ad esempio la tensione durante l’attività intestinale.
In presenza di questi sintomi è allora bene prendere alcune accortezze. Ecco alcune delle soluzioni migliori che puoi adottare:
Bere molta acqua perché l’acqua è essenziale nel prevenire la stitichezza, che rappresenta una delle principali cause delle emorroidi. In particolare, assicurati di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno. Puoi anche assumere altri liquidi come ad esempio il succo di frutta, tisane o té. Cerca invece di evitare bevande contenenti caffeina e alcol che al contrario possono disidratarti in maniera eccessiva e causare stitichezza.
Assumere più fibre può facilitare i movimenti intestinali e contribuire in questo modo al movimento intestinale. É particolarmente indicata l’assunzione di frutta, verdura e cereali integrali nella tua dieta in quantità elevata proprio per favorire il regolare funzionamento dell’intestino. Cerca quindi di includere questi alimenti nella tua dieta per aumentare l’assunzione giornaliera di fibre o in alternativa includi nella tua dieta un integratore che ti permetta di raggiungere questo obiettivo.
È consigliato inoltre svolgere quotidianamente esercizio fisico perchè ti aiuta a stimolare il sistema digestivo e quindi a prevenire il problema della stitichezza.
È necessario però anche non sforzarsi troppo, perché una tensione eccessiva può peggiorare le emorroidi. Inoltre, come ulteriore accortezza si consiglia di andare in bagno non appena si sente il bisogno di defecare. Diventa quindi essenziale prestare attenzione ai segnali che il tuo corpo ti invia e non attendere ulteriormente quando il tuo corpo “è pronto”. Infine, ricorri a prodotti completamente naturali per affrontare il problema delle emorroidi interne come capsule o integratori che possono aiutarti ad affrontare questo tipo di problema e renderlo meno fastidioso.