Faccette dentali per denti storti

Le faccette dentali sono degli innovativi strumenti grazie ai quali è possibile rimediare a problematiche di natura estetica della dentatura. In buona sostanza, il dentista non fa altro che applicare sulla superficie dei denti delle faccette in grado di migliorarne notevolmente l’aspetto e ridurre gli eventuali inestetismi.

Le faccette sono come le protesi, dunque? In realtà, no. Esse sono delle sottilissime lamine di ceramica o di porcellana che vengono applicate sulla parte esterna dei denti. Si tratta, quindi, di un rimedio molto semplice da mettere in pratica ma ugualmente efficace in termini estetici. Ma vediamo quale è il procedimento necessario per applicare le faccette.

 

Faccette dentali: ecco quando applicarle

 

Le faccette dentali servono per mascherare tutti gli inestetismi dei denti originali. Talvolta, però, vengono anche consigliate per correggere varie funzioni dei denti molto compromesse da anomalie strutturali. Proprio le faccette, addirittura, aumentano notevolmente la qualità della masticazione nell’eventualità in cui il paziente abbia uno o più denti storti. Risolvere le problematiche di un dente storto con una faccetta è possibile? Certo che sì. Ma vediamo quali sono i casi in cui si consiglia di applicare una faccetta. In linea generale, le faccette dentali possono essere applicate su denti scheggiati, ingialliti, accorciati, distanti tra loro e, soprattutto, storti.

 

Tipologie e materiali

 

Sul mercato è possibile trovare varie tipologie di faccette dentali. Ma quale è la differenza tra una faccetta e l’altra? In primo luogo, a variare sono sia lo spessore che il materiale. In linea di massima, lo spessore va da 0,3 millimetri a 0,7 millimetri. Ovviamente, le dimensioni devono essere corrispondenti a quelle del dente originale. E per quanto riguarda il materiale? In tal caso, la scelta deve essere operata dal dentista dipendentemente dalle esigenze specifiche del paziente. Senza alcun dubbio, i materiali più resistenti sono la porcellana e la ceramica. Attualmente, è possibile trovare anche faccette di altri materiali ma è sempre meglio non rischiare ed andare sul sicuro.

 

Faccette dentali: vantaggi e svantaggi

 

Una cosa è certa: le faccette dentali offrono ai pazienti la possibilità di tornare a sorridere senza dover fare i conti con le imperfezioni dei propri denti. Inoltre, le faccette dentali garantiscono un effetto duraturo nel tempo. Facili da applicare, le faccette sono la soluzione ideale per chi vuole un sorriso perfetto senza dover ricorrere alle protesi. Tra gli svantaggi vi è, ovviamente, il fatto che le faccette hanno un costo relativamente alto e che, dunque, non sono affatto alla portata di tutti. Infine, nonostante il fatto che le faccette siano garantite nel tempo, non è da escludere che, dopo circa dieci anni dalla prima applicazione, debbano essere sostituite. Insomma, prima di decidere di ricorrere alle faccette dentali per correggere i denti storti è opportuno riflettere in maniera approfondita.