Togliere tutti i denti e avere quelli fissi in un giorno

Le persone che hanno perso tutti i denti si trovano a vivere un disagio molto pesante perché non possono sorridere in libertà e l’estetica del viso viene pesantemente penalizzata e in aggiunta non riescono più a masticare .

E’ una situazione che spesso vivono gli anziani, costretti a utilizzare protesi dentarie mobili con tutti i disagi che queste comportano, senza risolvere in modo esaustivo il problema e, anzi, creandone di altri.

Alitosi, residui di pasta dentale, continua igiene orale, irritazioni dei tessuti molli, aggiustamenti periodici della dentiera.

Tutto questo può trovare una definitiva soluzione con l’implantologia dentale a carico immediato, che permetterà di avere denti fissi in un giorno.

 

Togliere tutti i denti rimasti per una dentiera fissa

I pochi denti rimasti sulle arcate possono essere estratti per lasciare spazio alla nuova dentiera fissa.

L’estrazione si rende necessaria perché il lavoro sia completo e si possano inserire i 4 perni per arcata sui quali verrà ancorata la protesi fissa provvisoria.

Lo studio approfondito della conformazione delle arcate di ogni singolo paziente permette di sapere in anticipo e con precisione millimetrica dove dovranno essere posizionati i perni, perché gli impianti siano stabili e duraturi.

Inoltre è anche possibile inserire gli stessi perni, nel caso la posizione sia indicata dalla stessa strumentazione computerizzata con la quale si programma l’intervento, in modo da limitare la creazione di ulteriori fori.

In tal modo per il paziente si riducono ancora di più i disagi post intervento che tuttavia saranno minimi, in quanto non verranno praticate incisioni e eppure si applicheranno punti di sutura. Inoltre le perdite ematiche saranno minime, in quanto il parodonto non è vascolarizzato come il tessuto gengivale e, in ogni caso, la microchirurgia punta proprio a essere mininvasiva massimizzando comunque i risultati.

 

La protesi fissa provvisoria e quella definitiva

I perni inseriti nel parodonto sono fatti di titanio, un materiale robusto, resistente alle forze che derivano dalla pressione esercitata dai denti durante la masticazione e soprattutto biocompatibile.

Significa che gli impianti inseriti sia negli alveoli lasciati dai denti estratti che quelli nei fori non porteranno a infezioni e si cementeranno esattamente come le radici naturali, ancorandosi in modo stabile e duraturo alle ossa dei mascellari.

L’impronta che verrà presa una volta inseriti tutti i perni sia dell’arcata superiore che di quella inferiore, verrà subito consegnata all’odontotecnico che in poco tempo creerà la protesi fissa provvisoria.

Questa verrà “provata” su entrambe le arcate del paziente che potrà verificare se va bene e sulle sue indicazioni saranno fatti gli ultimi aggiustamenti, perché sostituisca in tutto i denti naturali.

I perni inseriti dopo aver tolto tutti i denti fungeranno anche da sostegno al parodonto che si manterrà integro e darà nuovamente una forma naturale al volto, incavato proprio per la mancanza dei denti. A distanza di pochi pochi mesi verrà montata al protesi fissa definitiva. L’implantologia a carico immediato è a tutti gli effetti un intervento di riabilitazione funzionale ed estetica.