Alimentazione

I carboidrati nell’alimentazione

I carboidrati sono utilizzati dal corpo per produrre energia in attività di una certa intensità, sia sportive che lavorative

Tutti sanno quanto sia importante prestare attenzione al proprio peso corporeo. Riuscendo infatti a mantenersi sempre nel proprio peso forma, si ha la possibilità di contrastare l’obesità e tutte le malattie ad essa correlata. Purtroppo però in molti credono che per riuscire a centrare l’obiettivo, sia necessario eliminare i carboidrati dalla propria alimentazione.

Cosa sono i carboidrati

I carboidrati (detti anche glucidi o glicidi) sono sostanze organiche costituite da carbonio, idrogeno e ossigeno e si dividono in semplici (zuccheri) e complessi (amido, fibre), a seconda della loro struttura chimica.

Tali sostanze organiche sono la nostra principale fonte di energia in quanto forniscono energia immediatamente disponibile. Se non li consumiamo, c’è il rischio quindi di sentirsi spossati, sempre stanchi, incapaci di portare avanti le proprie attività quotidiane al meglio.

Sicuramente è vero che consumare carboidrati in modo eccessivo può comportare un aumento del peso corporeo, ma eliminarli dalla propria alimentazione è sbagliato

La percentuale di carboidrati che dovremmo consumare

In un’alimentazione sana ed equilibrata, secondo quanto riportato direttamente dal Ministero della Salute, il 60% delle calorie dovrebbe arrivare proprio dai carboidrati. Sarebbe inoltre preferibile che i carboidrati fossero per tre quarti complessi e solo un quarto invece semplici.

I carboidrati complessi che è necessario prediligere nella propria alimentazione sono quelli che è possibile ottenere con i cereali, con i legumi secchi e con le patate, ricchi di amido. Possono essere presenti anche in alcuni prodotti vegetali e in questo caso sono ricchi di fibre. I carboidrati semplici che devono invece essere consumati in quantità ridotte sono gli zuccheri, come il saccarosio, il glucosio, il fruttosio, contenuti in alimenti quali frutta, miele, latte, dolci.

I carboidrati assorbiti dall’organismo vengono utilizzati per garantire il glucosio alle cellule. In questo modo si offre ad ogni cellula l’energia di cui ha bisogno. L’assorbimento dei carboidrati complessi, quelli quindi in possesso di amido, è lento mentre i carboidrati semplici vengono assorbiti velocemente, e altrettanto velocemente bruciati.

Proprio per questo motivo è importante che siano presenti entrambi i carboidrati nella propria alimentazione, ma sempre prestando attenzione alle percentuali di cui abbiamo sopra parlato. In questo modo il nostro organismo avrà sempre energia a sufficienza, durante tutto il corso della giornata, una parte da sfruttare nell’immediato e una parte invece di scorta per le ore successive al pasto.

L’importanza dei carboidrati ricchi di fibre

Come abbiamo prima affermato, nei cereali, nei legumi e soprattutto in alcuni ortaggi e frutta sono presenti anche molte fibre, altro motivo per cui i carboidrati devono assolutamente essere presenti nella nostra alimentazione. Le fibre infatti consentono di regolarizzare l’intestino e l’assorbimento di zuccheri e grassi, così da controllare anche il livello di glucosio nel sangue e il colesterolo.

Da ricordare che coloro che vogliono apportare al proprio organismo una maggiore quantità di fibre, dovrebbero optare per i cereali integrali, che sono infatti proprio quelli consigliati dai nutrizionisti.

Il bello poi delle fibre contenute nei cereali integrali è che contribuiscono a far provare sazietà. Questo modo si riesce a mangiare senza eccessi. Sembra inoltre che le fibre siano importanti per riuscire a minimizzare la possibilità di incorrere in malattie dell’intestino, anche croniche e tumorali, delle vene, cardiovascolari.

Quanta fibra sarebbe bene assumere? Circa 30 grammi al giorno. Considerate che secondo recenti studi si tratta di una quantità che in Italia invece non viene raggiunta. Ecco perché inserire nella propria alimentazione cereali integrali è importante, così da riuscire ad avere la giusta quantità di carboidrati ma anche la giusta quantità di fibre.

I carboidrati nell’alimentazione ultima modifica: 2019-05-02T15:00:36+02:00 da Dr. Benessere
Show More

Related Articles

Back to top button