Mal di gola: rimedi naturali per curarlo

Il mal di gola (o faringite) è un’infiammazione acuta della parte posteriore dell’orofaringe, causata da virus o, in percentuali minori, da batteri. Se l’infezione da virus viene combattuta efficacemente dal nostro organismo, un’infezione batterica richiede cure mediche o perfino un trattamento con antibiotici.

Virus e batteri, spiegano gli esperti di Salutarmente.it, entrano nel corpo attraverso la bocca o il naso, specie in luoghi affollati come scuole, asili e uffici. Ma se ci accorgiamo in tempo che la patologia sta prendendo piede (dalla secchezza delle fauci, dal pizzicore e dalla maggiore densità della saliva), possiamo debellarla con rimedi naturali prima di dover passare ai farmaci.

Talvolta può presentarsi insieme a raffreddore, mal di testa, sinusite e otite media o febbre alta; specie negli ultimi casi i rimedi naturali non possono sostituire il parere del medico.

I rimedi naturali per il mal di gola

Prima di vedere quali sono i rimedi naturali per il mal di gola, dobbiamo sapere che i primi accorgimenti vanno presi a tavola. Eliminare dall’alimentazione cibi confezionati, bevande zuccherate, latte e derivati e carne rossa eviterà di peggiorare l’infiammazione della gola. Saranno invece da preferire cereali integrali, legumi, frutta e verdura di stagione.

Si possono poi preparare infusi di erbe benefici con la radice di altea, grazie alle sue proprietà emollienti, lenitive e protettive delle membrane della mucosa, o con la malva, i cui fiori e in particolare le foglie rivestono le mucose con uno strato vischioso di mucillaggini che le protegge da agenti patogene; entrambe acquistabili in farmacia. Un infuso può essere realizzato anche con la salvia, raccolta direttamente dal giardino o essiccata, da far riposare qualche minuto in acqua bollente, per le notevoli proprietà battericide.

Meno “erboso” e più dolce è l’infuso antiinfiammatorio delle mucose preparato con i bastoncini di cannella, lasciati bollire in un po’ d’acqua,in cui, a fuoco spento, verranno aggiuntiun pizzico di pepe e due cucchiaini di miele. Un infuso da non bere, ma con cui fare dei gargarismi per espellere meglio i batteri e il muco dalla nostra gola è quello a base di olio essenziale di maggiorana misto ad acqua.

Per contrastare l’infiammazione della gola, inoltre, si può masticare (senza esagerare) della liquirizia. Il miele, sciolto nel succo di limone, effettua la sua ottima azione antibatterica, come anche un altro prodotto delle api, la propoli, che si trova sotto forma di spray in erboristeria o in farmacia.

I suffumigi con l’olio essenziale di eucalipto sono, infine, l’ideale grazie alle proprietà germicide di questa pianta; ma anche quelli con aceto di mele (basta aggiungerne due cucchiai in una pentola di acqua bollente).