Rimedi naturali

Verga d’oro: proprietà e benefici

Verga d'oro, pianta officinale dalle numerose proprietà curative per il benessere

La verga d’oro, pianta officinale dalle molte propietà benefiche, viene utilizzata in erboristeria in quanto contiene numerosi principi attivi naturali utili al nostro organismo.

Cos’è la verga d’oro

La verga d’oro, nome botanico Solidago virgaurea L., è una pianta erbacea perenne, appartiene alla famiglia delle Asteracee ed è originaria dell’Europa ma la si può trovare anche in Asia, Nord Africa e Nord America.

Questa pianta cresce in zone montane, in terreni incolti e boschi, e predilige ambienti climatici temperati-freddi; si presenta con un fusto eretto, cilindrico dal colore scuro che può raggiungere gli 80cm di altezza e fiori dal colore giallo.

Storia

Il nome deriva dal latino solidus che significa solido, forte.

Il nome botanico virgaurea significa ramoscello d’oro in riferimento al vistoso colore giallo dell’infiorescenza della pianta.

Gli antichi greci, i romani e nel medioevo utilizzavano la pianta per fare tisane ed unguenti soprattutto per guarire ferite da taglio in quanto avevano scoperto la sua importante azione cicatrizzante.

I cavalieri templari utilizzavano la verga d’oro per aumentare forza e vigore e i medici del tempo la consigliavano come disintossicante e per eliminare i calcoli renali.

Solidago proprietà curative

La verga d’oro contiene numerose proprietà curative che le consentono di apportare benefici al nostro organismo: saponine, flavonoidi, polifenoli, polisaccaridi, oli essenziali, tannini, principi amari e mucillagini.

Grazie ai principi attivi contenuti in questa pianta la verga d’oro ha proprietà astringenti, antinfiammatorie, decongestionanti, depurative e diuretiche.

I benefici della verga d’oro sono i seguenti:

  • ottimo cicatrizzare naturale
  • proprietà diuretiche e depurative utili in presenza di calcoli renali e vescicali
  • proprietà antinfiammatorie e antisettiche
  • previene i reumatismi
  • proprietà astringenti ed aperitive, utili contro le entercoliti e le enteriti
  • cura le nefriti
  • capacità ipotensiva
  • cura la dissenteria infantile
  • elimina scorie e tossine in eccesso e depura il sangue
  • cura delle affezioni alle vie urinarie
  • cura contro la ritenzione idrica

Le proprietà curative della Solidago non finiscono qui: è utilizzata per le sue poprietà disinfettanti e antisettiche, soprattutto per il cavo orale, come tisana o sciroppo per fare dei gargarismi contro le infezioni presenti nel cavo orale.

L’utilizzo della verga d’oro può contrastare ed eliminare la crescita di funghi e di microrganismi, diminuire gli stati infiammatori e, in caso di febbre o influenza, può abbassare la temperatura corporea.

Inoltre è utilie nel contrastare renella, nefriti acute e croniche e può curare la diarrea.

Utilizzo della verga d’oro

Di questa pianta vengono utilizzate soprattutto le foglie e le cime, che fioriscono tra luglio e ottobre, per la preparazioni di tisane, decotti, infusi e tinture madri.

La tisana si prepara mettendo in infusione 3-5 g di fiori e foglie in 150 ml di acqua bollente per 15 minuti.

Verga d’oro controindicazioni ed effetti collaterali

Tra gli studi effettuati non si riscontrano particolari effetti dannosi o collaterali; i fiori di Solidago possono essere associati ad una dieta vegetale ricca di cibi e sostanze liquide.

Vi consigliamo di non bere tisane e decotti durante gravidanza e allattamento e sospendere immediatamente il trattamento in caso di ipersensibilità accertata verso uno o più dei suoi componenti.

Verga d’oro: proprietà e benefici ultima modifica: 2019-03-19T15:15:47+02:00 da Dr. Benessere
Show More

Related Articles

Back to top button