I 5 esercizi per le cervicali che prevengono il dolore

Se si soffre di dolori cervicali la stagione invernale, soprattutto quando gli sbalzi di temperatura sono frequenti, può rivelarsi davvero problematica. La tensione muscolare con conseguente disagio, mal di testa, senso di vertigini e talvolta anche nausea è dovuta a una postura scorretta, colpi di freddo ed anche l’età ha la sua parte. Fare degli esercizi per le cervicali mirati a sciogliere le tensioni muscolari è il modo migliore per prevenire la comparsa del dolore e di questi fastidiosi sintomi. Infatti, sarebbe buona abitudine praticarli quotidianamente, preferibilmente al mattino, per avere movimenti del collo fluidi e consentire una migliore elasticità delle vertebre. Vediamo 5 esercizi facili da fare in casa che ci aiuteranno a prevenire il dolore e a diminuire i sintomi della cervicalgia.

 

 1 Esercizio: destra e sinistra

Mettiamoci in posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate, l’apertura deve corrispondere più o meno all’ampiezza delle nostre spalle. I talloni sono ben appoggiati al suolo, le braccia lungo i fianchi e le spalle morbide. Inspiriamo ed espiriamo. Portiamo la testa inclinata in avanti, col mento verso il petto, ma senza toccarlo.  Gli occhi sono aperti. Giriamo lentamente la testa prima verso destra e poi verso sinistra senza sforzare. Ripetiamo il movimento un paio di volte, sempre lentamente, ma questa volta cercando di forzare leggermente dove si trovi una possibile legatura.Una volta che i muscoli si saranno riscaldati e il movimento verrà compiuto senza sforzo, ripetiamolo in modo fluido e rapido, destra e sinistra di seguito, senza pause. Durante l’esercizio non dobbiamo sentire dolore. Ora posizioniamo la testa dritta, guardando in avanti e ripetiamo il medesimo esercizio, ruotando il capo prima a destra e poi a sinistra. Le prime volte lentamente, in seguito con un movimento fluido, ininterrotto e rapido. Ripetiamo ancora l’esercizio, questa volta inclinando leggermente la testa all’indietro e quindi guardando verso l’altro. I movimenti restano gli stessi. Facciamo questo semplice esercizio tutte le mattine per almeno 10 minuti, per rendere più flessibile il nostro collo.

2 Esercizio: flessioni del collo

Tra i vari esercizi per le cervicali, questo è ideale quando abbiamo l’infiammazione in corso. Dobbiamo però stare attenti durante la sua esecuzione. Se proviamo dolore o una mobilità troppo difficoltosa, fermiamoci e aspettiamo che il dolore e le tensioni diminuiscano. Per questo esercizio ci occorre una sedia, possibilmente con lo schienale alto, in modo da poter poggiare la schiena quasi interamente. Sediamoci e mettiamo il busto dritto, a 90 gradi con le gambe. Poggiamo i piedi al suolo, avendo cura che anche i talloni siano ben poggiati al pavimento.Le braccia sono morbide lungo i fianchi, le spalle rilassate. Teniamo la testa dritta con sguardo frontale. Da questa posizione flettiamo il capo prima a destra e poi a sinistra, con movimenti lenti. Se non sentiamo dolore o tensioni, cerchiamo, man mano, di flettere sempre più mantenendo l’orecchio in direzione della spalla. Fondamentale è non sollevare le spalle e non inclinare in avanti la schiena. Ripetiamo per almeno una decina di minuti, la mattina o la sera prima di andare a letto.

3 Esercizio: si e no

Anche questo può essere incluso negli esercizi per le cervicali infiammate.Come nel precedente, dobbiamo servirci di una sedia idonea. Se lo schienale o la seduta fossero troppo bassi, la riuscita dell’esercizio potrebbe essere compromessa, in alternativa possiamo praticarlo, qualora non avessimo la sedia idonea, in piedi con le gambe leggermente divaricate come nell’esercizio 1. Se usiamo la sedia, schiena ben dritta e ad angolo retto con le gambe. Piedi poggiati a terra, mani dietro lo schienale per non contrarre le spalle. Portiamo la testa in avanti, fino a toccare il petto col mento, e poi indietro. Le prime volte lentamente, poi in modo rapido e fluido. Facciamo l’esercizio dai 3 ai 5 minuti al giorno.

4 Esercizio: svita e avvita

Sediamoci su una panca. Schiena rilassata, gambe divaricate, braccia anche sulle gambe. Rcervicaliuotiamo la testa di circa 45 gradi a destra (o sinistra) tenendo il mento basso. Con una mano afferriamo il capo e ruotiamolo a destra e sinistra con delicatezza, come se lo stessimo svitando e avvitando. Ricordiamo che non è la testa che muove la mano ma il contrario. Ripetiamo l’esercizio anche dall’altro lato.

5 Esercizio: lo strascico

Seduti, schiena dritta e se possibile poggiata a una spalliera. Le braccia cadono morbide lungo i fianchi, i piedi sono ben poggiati a terra. Portiamo il mento sul petto e iniziamo a ruotare la testa tenendo attaccato prima il mento, poi l’orecchio alla spalla, poi la nuca alla schiena, l’altro orecchio all’altra spalla e torniamo a posare il mento. Ripetiamo per 3 minuti.Questi sono alcuni tra gli esercizi per le cervicali più efficaci, sono tutti molto semplici da eseguire in casa, tu cosa ne pensi? Hai già scelto l’esercizio con cui cominciare?.