La dieta da seguire contro la cistite

La cistite consiste in un problema abbastanza diffuso fra uomini e donne. È un’infiammazione delle vie urinarie che può essere scatenata da tanti fattori diversi, come per esempio la scarsa igiene, un forte stress che abbassa le difese immunitarie, l’alimentazione errata, l’utilizzo di vestiti troppo stretti, rapporti sessuali. I sintomi tipici della cistite sono il classico bruciore al momento della minzione, la sensazione di avere sempre bisogno di urinare collegata poi ad una scarsa minzione al momento in cui ci si reca ai servizi. Nei casi più gravi la cistite può essere collegata a febbre, dolore, sanguinanti. 

In genere si cerca di combattere questa infiammazione con antibiotici, secondo le indicazioni del medico. Tuttavia è bene capire che la cistite può essere battuta solo se, assieme alla terapia antibiotica, si segue un’alimentazione corretta ed equilibrata.

Innanzitutto è necessario bere molta acqua per placare l’infiammazione alle vie urinarie: acqua naturale e non gassata, ed almeno 1,5-2 litri ogni giorno e senza aspettare lo stimolo della sete. L’acqua può essere integrata anche con le tisane alle erbe, come quelle all’uva orsina che può attenuare i sintomi della cistite.

Bisogna cercare di consumare anche frutta e verdura fresche e di stagione, preferibilmente crude. Almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno sono la quantità ideale per cercare di migliorare le condizioni delle vie urinarie, soprattutto il succo di carota – che contiene vitamina A e glutatione, antiossidante che rinforza le difese dell’organismo -. Contro la cistite sono utili anche verdure come patate, barbabietole, bietole, pomodori, piselli, lattuga e fritta che contiene vitamina C, come more, uva, limoni, arance, mirtilli.

Altri prodotti molto utili sono per esempio l’estratto di semi di pompelmo, che può essere acquistato in pasticche. Questo prodotto aiuta a combattere l’infezione alle vie urinarie ed ha azione battericida.

Lo yogurt, le carni bianche, il pesce, i minestroni anche di verdura son ottimi prodotti per combattere la cistite.

Ma attenzione ad evitare alcuni cibi che possono peggiorare la condizione di chi soffre di cistite.

Alimenti da eliminare per chi soffre di cistite sono i formaggi stagionati, la panna acida, troppo yogurt, il pane di segale, la carne ed il pesce in scatola, quello affumicato; i salumi e gli insaccati in generale, fra le verdure bisognerebbe evitare fave, fagiolini, cipolle e troppi pomodori.

Bisognerebbe anche limitare il consumo di cibi speziati, etnici, di cioccolata, aceto, bevande gassate, zuccherate ed alcoliche.